Combatti la stitichezza con le erbe naturali: ecco quali sono

erbe naturaliLa stitichezza è un problema che colpisce molte donne.Ma non solo. Tuttavia, quando l’alimentazione corretta, l’attività fisica e una dieta equilibrata non sono sufficienti a stimolare l’intestino, bisogna ricorrere alle cosiddette “maniere forti”. Nessun rimedio farmacologico, ma solo erbe naturali che in modo delicato riequilibrano il corpo, e permettono di stimolare anche gli intestini più pigri. Vediamo insieme quali sono queste erbe, e come utilizzarle.

Forse non tutti lo sanno, ma il rosmarino è un buon lassativo: mettete in infuso un cucchiaio di foglie e lasciatele per 10 minuti in acqua bollente. L’infuso va bevuto subito dopo i pasti. Tuttavia, il rosmarino non è l’unico rimedio: i semi di psillio, ad esempio, stimolano l’intestino, e permettono di evacuare feci più morbide. In questo modo si riesce ad evitare anche l’insorgenza delle emorroidi.

Potete, poi, optare per i semi di lino: oltre ad avere un’azione lassativa, sono anche un potente antinfiammatorio ed hanno un grande potere emolliente. Versate due cucchiai di semi di lino in una tazza di acqua, e lasciateli a mollo per 7 ore. Bevete l’infuso di sera, o di mattino, a digiuno.La manna, oltre a tutte queste numerose proprietà, è anche buono da bere: è sufficiente scioglierne un po’ in acqua, o dentro una tisana, per avere subito ottimi risultati.

Infine, potete sempre optare per la classica frutta: i kiwi, ad esempio, sono ottimi per gli spuntini.I semini neri, posti all’interno del frutto, sono lassativi naturali in grado di stimolare l’intestino più pigro. Attenzione, però, sceglieteli maturi! Se i kiwi non vi piacciono potete optare per le susine: ottime, e ricche di proprietà.

Insomma le possibilità per stimolare il vostro intestino sono proprio numerose. Non vi resta che scegliere quella migliore, e osservare i risultati. Siamo certi che non rimarrete delusi!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *