Come diventare un calciatore professionista?

calcio pallonePer molti ragazzi e anche ragazze il gioco del pallone è una vera passione, al punto che chi inizia molto presto desidera diventare un calciatore professionista e giocare in una squadra vera.

Il punto di domanda per chi vuole diventare giocatore è: come si diventa un calciatore professionista? Quali sono le mosse giuste per intraprendere questa carriera? Ma anche per chi non mira tanto in alto, ma vuole dilettarsi come calciatore per passione, quali sono i passi da compiere?

Una delle prime verità indiscutibile è quella che per diventare un calciatore, occorrono certamente anni e anni di sacrifici. Se la passione è autentica non può spaventare la strada che si deve percorrere per arrivare ad essere un vero sportivo. Spesso però accade proprio così, che si incammina lungo la via si perde d’animo perché non ha abbastanza voglia di rinunciare a molti piacere della vita che chi gioca a pallone deve necessariamente mettere in discussione.

Qualche esempio? Beh, gli allenamenti nel gioco del pallone sono molto molto intensi e durano molte ore a settimana. Per migliorare le proprie performance in campo, inoltre, dove stare per 90 minuti richiede un certo sforzo fisico, l’alimentazione deve essere molto accurata e costante nel tempo.

La strada è lunga, senza dubbio e c’è anche molta concorrenza oltre ai soliti inghippi dovuti poco al caso e molto ad altro genere di coincidenze. Ma di casi fenomenali nati dal “nulla”

ce ne sono stati nel tempo a dimostrazione che arrivare si può, ma senza motivazione è sicuramente pesante sopportarne il carico e lo stress tipico di ogni carriera importante.

Chi aspira a diventare un calciatore deve prepararsi anche alla sconfitta, che non deve suscitare disperazione o depressione, ma essere accolta come un caso della vita.


La determinazione è tutto e può sicuramente portare lontano, questo è certo. Le proprie capacità hanno un peso non indifferente sulla carriera calcistica, ma anche l’abilità del gioco e la preparazione atletica sono molto importanti.

Nella condotta della preparazione atletica rientrano anche delle norme comportamentali, la disciplina è per il calciatore fondamentale per seguire delle regole che possono renderlo un un professionista.

Se si vuole diventare un calciatore professionista è opportuno entrare a far parte di una squadra già all’età di 6 anni. Insomma bisogna crescere sul campo… I limiti sono un grande impedimento in ogni campo, ma su quello da calcio lo sono ancora di più, quindi non ci si deve abbattere ma mantenere sempre alto il livello di determinazione.

Mai saltare gli allenamenti a meno che ovviamente non vi siano delle ragioni valide. Allenarsi è come nutrirsi per l’atleta.

Il talento si può coltivare con l’allenamento e la tecnica, ma il coraggio non viene dal nulla, bisogna essere costanti e fiduciosi, non darsi per vinti e credere in se stessi mantenendo però l’umiltà, fonte di insegnamento.

Per entrare a far parte di una squadra importante è necessario giocare bene e farsi notare dalle persone giuste quando capita l’occasione.

E se non sei orientato per la professione calcistica, ma ti interessa lo sport e hai una squadra del cuore, o se sei uno sportivo e vuoi seguire gli aggiornamenti e le news su tennis, volley, basket o scherma… sul sito http://mondiali.net/ trovi tutto ciò che ti occorre per entrare nel mondo del calcio italiano, estero, delle Olimpiadi e tenerti informato senza perdertene una!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi