Come fare la curva ‘c’ per le unghie?

french unghieCome possiamo ottenere una ricostruzione delle unghie perfetta? Che cosa si intende per “curva C”? La curva C è la forma e curvatura che si da all’unghia per renderla più resistente e più bella esteticamente. Vediamo come si ottiene con qualche consiglio tecnico.

Una corretta ricostruzione delle unghie deve tener conto di proporzioni armoniose per garantire resistenza ed un risultato estetico ottimale. Due elementi sono fondamentali nella cura delle unghie, la loro architettura, la durata e la proporzione tra letto ungueale e bordo libero per ottenere l’equilibrio estetico perfetto.

Vi sono delle regole che possiamo seguire per assicurare l’armonia e le proporzioni dell’unghia e per ottenere una ricostruzione corretta delle unghie.

L’architettura dell’unghia poggia sulla relazione tra le curve che ne determinano la forma, ovvero tra la curva “C” frontale e la curva “C” laterale. La curva “C” ha un ruolo di primo piano nella struttura delle unghie ricostruite perché le rende resistenti. Per ottenerla dobbiamo immaginare una linea ideale al centro dell’unghia che parte dalla matrice e finisce sulla punta, ed un’altra che inizia da un margine laterale e termina nell’altro ad un’altezza che muta in relazione alla lunghezza dell’unghia.

Il punto in cui queste linee si intersecano si chiama “area o punto di stress” e rappresenta il centro della curva “C” ed il punto più alto dell’unghia. E’ questo punto a conferire resistenza all’unghia e a creare una struttura naturale e sottile. La resistenza di un’unghia non è legata alla quantità di prodotto utilizzato per la ricostruzione, ma da una corretta costruzione della curva “C”, che ha la funzione di rafforzare l’unghia.

Per ottenere la costruzione della curva “C” si deve applicare una quantità maggiore di prodotto al centro dell’area di stress, e da questo punto con il pennello portare il prodotto verso la matrice per poi scendere verso i margini laterali dell’unghia e sulla punta. Applicare il prodotto su questo punto garantisce la ricostruzione immediata della curvatura oltre a mantenere una corretta distanza dai valli ungueali che impedisce al prodotto di scivolare in questi punti e di causare dei problemi di aderenza. Una corretta curvatura consente anche di perfezionare l’aspetto dell’unghia ed è anche importante per dare resistenza all’unghia. Se fatta correttamente, deve ricoprire tutto il punto di stress dell’unghia.


Per ottenere la curva C si deve immaginare di tracciare due linee, la prima in corrispondenza del centro dell’unghia naturale facendola partire dalla base dell’unghia stessa per proseguire fino alla punta; la seconda che parte invece da uno dei due margini laterali dell’unghia naturale per terminare sul margine opposto, all’altezza dell’inizio del bordo libero. Il punto di incontro delle due linee rappresenta il centro della curva C. Per vedere se la curva C è perfetta, si deve guardare l’unghia frontalmente e lateralmente.

Il gel si indurisce solo quando viene catalizzato sotto la lampada UV, quindi è possibile modificare la curva come si vuole.

In molti corsi per la ricostruzione delle unghie il tema sulla curva C viene affrontato come un’operazione delicata che richiede molta pratica… L’ Annacademy si occupa di organizzare corsi sulla ricostruzione grazie ai quali, chi è interessato a questa materia, potrà scoprire molti ottimi consigli.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi