Come promuovere un brand?

marketingQuando si parla della promozione di un prodotto o di un servizio la prima reazione che viene spontanea è quella di prendere le distanze da ciò che appare contorto e poco comprensibile. Marketing, marketing operativo, strategico… tutti termini che naturalmente non sono alla portata di chi non ha studiato le logiche intrinseche del marketing e della comunicazione. Ma sta di fatto che esse sono semplicemente le sovrastrutture di un linguaggio che ha un’anima molto più semplice: saper comunicare la propria immagine, saper attirare le persone e il loro interesse.

Promuovere un’attività, un prodotto o un servizio significa far sapere al mercato che esistiamo e che il nostro prodotto o servizio è a loro disposizione.

Sta ad un buon imprenditore, qualunque sia il mezzo utilizzato, saper sfruttare appieno le risorse che mette in campo, sia avvalendosi degli esperti di settore, sia operando in autonomia.

Lo strumento della comunicazione è indubbiamente efficace ma va anche usato bene.

La capacità di comunicare il proprio plus è direttamente proporzionale al grado di fiducia che le persone riescono ad avere nel nostro prodotto. Se riusciamo a convincere il cliente che il nostro servizio è il migliore, avremo fatto centro!

Ma come si fa a spingere la gente a fidarsi di noi?

Cosa significa promuovere un brand ed un prodotto o un servizio?

Nella promozione rientrano tutte quelle attività che mirano ad informare, comunicare e convincere per incrementare la vendita di un servizio o di un prodotto.

La pubblicità è lo strumento per mezzo del quale possiamo far conoscere il nostro valore. Fare pubblicità significa presentare un prodotto o un servizio attraverso i mezzi di comunicazione di massa dalla TV alla radio per finire ai giornali. L’obiettivo che si pone chi fa questo tipo di pubblicità è quello di raggiungere più gente possibile e di comunicare che il prodotto esiste. Ma non solo, anche di farne conoscere prezzo, caratteristiche e disponibilità.

All’interno della promozione di un brand, vi è la promozione delle vendite ad un prezzo vantaggioso, una maggiore quantità ad un minor prezzo, un prezzo di lancio.

La promozione delle vendite viene supportata da strumenti pubblicitari specifici, che si possono concretizzare attraverso vari metodi: stand presso il punto vendita che presenta i prodotti di lancio, relazioni pubbliche mirate, volantinaggio.

Durante una promozione delle vendite si possono organizzare concorsi, prezzi speciali, “tre per due”, stesso prezzo e quantità superiore, soddisfatti o rimborsati, campioni gratuiti, premi, coupon, tagliandi etc…

Far sapere alle persone che stiamo promuovendo dei prodotti o dei servizi in un determinato momento, può far aumentare la visibilità di un brand. Di sicuro interesse il ritorno riguardo alla visibilità e al ritorno di immagine.

A supporto della comunicazione intervengono mezzi come quello della pubblicità in rete e attraverso il volantinaggio, se vogliamo una forma più tradizionale, ma pur sempre molto valida. Poniamo il caso di essere i titolari di un fast food a Torino, e di voler far conoscere le nostre promozioni in occasione di una festa, di un evento, possiamo avvalerci di una comunicazione rapida ed efficace come quella del volantino che attirerà la gente della zona dove si trova il fast food probabilmente già conosciuto. Ma noi vogliamo far sapere che in quel dato giorno o periodo lanceremo dei prodotti a metà prezzo o che offriremo una birra ad ogni panino acquistato. Bene, per raggiungere il nostro obiettivo possiamo pianificare una distribuzione di volantini tenendo conto di alcuni parametri, fra i quali la zona di interesse da un punto di vista geografico e demografico.

Nella pagina torinovolantinaggio.it trovate tutti i dettagli per iniziare a pianificare una campagna di volantinaggio Torino di qualità

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *