Come scegliere il profumo?

profumoIl profumo è un accessorio molto più importante di quanto si pensi. Per molti è come una seconda pelle, un “marchio” che ci connota e ci distingue per aroma e fragranza. Ognuno sceglie la propria “pelle”, il proprio aroma, il profumo con il quale interpretare la propria mascolinità o femminilità.

Ma quando si sceglie un profumo, in realtà si scelgono delle note che nascono dalla composizione del profumo, dai suoi ingredienti: fiore o spezia alimentare, frutto..tutti quegli elementi essenziali che guidano e condizionano la scelta di un profumo.

Vi sono sette famiglie olfattive che hanno dettato i creativi dei profumi.

L’agrumata dove hanno il sopravvento aromi che derivano dai frutti profumati come il bergamotto, il mandarino, il limone, l’arancio amaro, il cedro ed il pompelmo.

La cipriata caratterizzata da un mix di toni agrumati, muschio di quercia, patchouli e labadano.

La famiglia del cuoio che racchiude in sé le fragranze con una base di cuoio o nappa, con note di tabacco.

La floreale, famiglia che concentra la sua essenza su un bouquet o su un fiore: mughetto o rosa, mimosa, gelsomino, iris, frangipani etc…

La fougèrie è la famiglia delle fragranze utilizzate per i profumi maschili con note agrumate, fresche e speziate.

La legnosa è la famiglia dei legni di cedro, vetiver, sandalo.

La famiglia orientale è quella caratterizzata da essenze esotiche e sensuali con l’impiego di legni, spezie, muschi e vaniglia.

L’incenso, della famiglia orientale è tra i profumi più antichi, e da sempre usato soprattutto in occasione di riti o cerimonie. L’incenso viene ottenuto da una pianta africana, la boswellia che rilascia una resina. Viene utilizzato anche per fare i profumi ed in particolare quelli per gli ambienti.

Il muschio, anch’esso della famiglia orientale, viene dalla secrezione ghiandolare di animali come il cervo, dalla capra e dal bue. L’odore del liquido viene poi trasformato ed utilizzato come base dei profumi orientali. Al muschio sono riconosciuti pregi afrodisiaci, al contatto con la pelle femminile. Alcuni profumi pregiati come “Chanel N°5” o “Opium” di Yves Saint Laurent contengono il muschio.

Il patchouli è un profumo dalle note calde ed esotiche, è originario dell’Asia, ed è una delle essenze più utilizzate per fare profumi, in qualità di aggregatore di essenze. Il patchouli ha anche la caratteristica di prolungare la permanenza del profumo sulla pelle.

Il sandalo viene ricavato dal tronco dell’albero. Si usa prevalentemente nei profumi maschili. Viene dall’India.

Il tabacco ha una odorazione secca e amara, ed è utilizzato nei profumi maschili, con note floreali, speziate, legnose, conferendo una delicata persistenza.

Per conoscere i grandi nomi della profumeria, potete consultare la vetrina dedicata alla vendita di profumi on line, che offre un’ampia selezione fra le migliore marche:

Armani

Burberry

Cartier

Gucci

Hugo Boss

La Martina

Narciso Rodriguez

Yves Saint Laurent

Versace

E molti altri…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *