Conti Correnti: le proposte disponibili sul mercato

bancomatIl Conto Corrente per chiunque è uno strumento molto utile e pratico; attraverso di esso è possibile infatti svolgere una serie di operazioni finanziarie. Ogni singolo istituto di credito propone diverse tipologie di conto, con peculiarità differenti. Per poter scegliere il conto che meglio risponde alle proprie esigenze è opportuno prima verificare quali esse siano.

Cosa si può fare con il conto corrente

Attraverso il conto corrente si possono fare diverse operazioni, dal pagamento della bolletta per un qualsiasi servizio, fino al trading online. Ogni cliente ha ovviamente esigenze diverse: c’è chi sfrutta il conto solo in modo sporadico, per ricevere lo stipendio o la pensione e per il bancomat, che utilizza quando ha necessità di contanti. Altre persone invece sfruttano appieno tutte le potenzialità di questo strumento, utilizzando anche i servizi di home banking, non solo per fare bonifici, ma anche per acquistare azioni e fare investimenti di ogni tipo. Per questo motivo, prima di aprire un conto, è consigliabile fare mente locale su quale utilizzo se ne potrebbe fare, o verificare le operazioni effettuate con un conto corrente che eventualmente già si possiede.

Il costo del conto corrente

Non esistono regolamentazioni che indichino quanto la banca debba far pagare i propri servigi. In questo campo infatti si trovano offerte e proposte di ogni genere. I conti più diffusi sono quelli che necessitano di un pagamento mensile, che copre un certo numero di operazioni, come ad esempio bonifici o pagamenti con assegni o carte di credito. Altri conti non hanno un costo fisso, si paga ogni volta in cui si svolge un’operazione, con prezzi variabili. Alcune banche propongono conti correnti quasi totalmente gratuiti: si pagano solo alcune tipologie di operazioni, mentre qualsiasi operazione effettuata tramite l’home banking è del tutto gratuita. Tra le offerte ci sono poi piccole variazioni: c’è chi paga per ritirare i soldi presso il bancomat di altri istituti di credito, o la domenica, chi invece non deve nulla alla banca, neppure dall’estero.

Verificare le  condizioni

Quando si vuole aprire un nuovo conto corrente spesso si tende a leggere le pubblicità delle banche, o le pagine dei loro siti. In molti casi però si tratta di informazioni poco chiare, conviene leggere tutto, fino alle ultime righe, perché le proposte “a zero spese” non sono tutte uguali. Siti come http://www.contocorrenteonline.com/ permettono di fare il punto della situazione, chiarendo le caratteristiche delle offerte di ogni banca.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi