Cosa si intende per frazionamento catastale

mappa-catastaleIl frazionamento catastale è una procedura che si utilizza quando si vuole suddividere un bene immobile, non importa che si tratti di una costruzione o di un terreno. Il catasto è in sostanza il database di tutte le strutture immobili presenti sul territorio italiano, completo dei dati di ogni singolo possessore. Nel caso in cui si intenda suddividere un immobile tra più proprietari, o in diverse porzioni singole, allora è obbligatorio richiedere una modifica dei dati catastali.

A chi rivolgersi

Non è poi così difficile effettuare questo tipo di procedura, ma conviene consultare i documenti in rete riguardanti il frazionamento catastale – Geometra24. Per poter effettuare il frazionamento è necessario essere in possesso della planimetria originale e predisporre il nuovo progetto. Suddividere un immobile in più parti può costringere all’inserimento di nuovi servizi o di strutture di vario tipo, come ad esempio una scala d’accesso o una nuova porta d’ingresso. Per poter effettuare tutte queste operazioni ci si deve rivolgere ad un geometra, o a un architetto o a un ingegnere, che si preoccuperà di assolvere a tutti gli obblighi di legge.

Adempimenti

Prima di poter effettuare un frazionamento catastale si deve fare richiesta della possibilità di effettuare la procedura, presso gli uffici comunali dedicati all’edilizia. Nel caso in cui ci si trovi a dover effettuare anche dei lavori, si dovranno richiedere anche gli specifici permessi del caso. Un tecnico comunale si accerterà dello stato dell’immobile e delle modifiche da apportare. In seguito è possibile che si debbano pagare anche degli oneri di urbanizzazione. Questo perché il frazionamento spesso comporta la creazione di nuove unità abitative; ad esempio ciò accade quando si suddivide in due appartamenti un’abitazione molto grande.

Frazionamento dei terreni

Anche i terreni possono essere suddivisi, ma tale procedura ovviamente non porta a dover effettuare alcun tipo di lavoro per adeguamento degli impianti o dei servizi. Occorre però tenere presente che in genere è necessario fare in modo che tutti i lotti in cui viene suddiviso il terreno devono poter essere raggiunti agevolmente, cosa che può portare anche alla concessione dei diritti di passaggio su una delle porzioni create.

Perché fare un frazionamento

La motivazione principale che porta ad effettuare un frazionamento catastale è in genere la morte del proprietario, con conseguente suddivisione dei beni immobili tra gli eredi. Suddividere una casa, un palazzo, o anche un singolo appartamento può essere anche un’azione intrapresa per renderne più remunerativa la successiva vendita.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *