Google vuole sfidare Kik e WhatsApp con una sua nuova app di messaggistica

googleChe siate utenti di iOS, Android o BlackBerry, c’è un’abbondanza di applicazioni di messaggistica tra cui scegliere. WhatsApp, Kik, Line, WeChat, Telegram… la lista potrebbe andare avanti, ma un colossale concorrente sembra voler adesso entrare in gioco.

Il giornale The Economic Timesha ha rivelato che Google sta progettando di lanciare proprio nel prossimo futuro un app di chat dedicata. Secondo il rapporto, la nuova app di Google sarà interamente separate da Hangouts e, a differenza della maggior parte dei prodotti delle altre società, non richiede nemmeno un account Google per accedervi. Dovrebbe essere completamente libero e gratuito e dovrebbe essere lanciato in India e “altri mercati emergenti” nel 2015.

Questi mercati emergenti stanno diventando sempre più importanti per Google — quest’anno, Google ha presentato Android One, un tentativo di capitalizzare sulla base di consumatori ancora non sfruttata in India. Il vicepresidente senior di Google, Sundar Pichai, ha dichiarato in passato che Google starebbe cercando di lanciare più prodotti in India nel futuro, aggiungendo credibilità alla tendenza.

C’è una possibilità che questa sia una risposta alla perdita di WhatsApp all’inizio dell’anno. Facebook ha finito per supereare l’offerta di Google per la somma di 16 miliardi di dollari per l’acquisizione della popolare piattaforma di messaggistica, lasciando Google nella stessa posizione in cui si trova da anni: non in grado di infiltrarsi efficacemente nell’ambito dei social network.

Se l’app sarà un successo, non c’è motivo di dubitare che si espanderà anche sui mercati occidentali, magari interessando settori estremi di chat come quello di Bazoocam. Google + potrebbe essere stato una piccola (grande) impasse, ma questa nuova applicazione potrebbe dare a ll’azienda una possibilità di combattere e rimanere a galla in un settore molto affollato come quello della messaggistica su mobile.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *