Guardare film in streaming

filmA seguito della comparsa di internet e delle nuove tecnologie, è nata la Tv streaming, un nuovo modo di guardare la Tv in rete che sfrutta questo metodo di trasmissione di file audio-visivi immediatamente fruibili online, in tempo reale, dagli utenti che non devono scaricare nulla sul proprio computer.

Guardare film e ascoltare musica in streaming è sempre più comune e non richiede conoscenze tecniche o altri meccanismi particolari. Ecco cosa vuol dire ‘streaming’ e come avviene il passaggio di dati e file dalla rete all’utente.


La trasmissione istantanea di file multimediale può avvenire in modalità live – streaming live – mediante la trasmissione in diretta, detta anche “Webcast” o “Live Broadcast”, permette a un utente di vedere in tempo reale e in diretta un’evento che viene trasmesso tramite un server Web, simile nel funzionamento alla più comune trasmissione radio o video in broadcast utilizzando delle compressioni per alleggerire il carico dei dati sul web. Oppure in modalità file – streaming on demand – che converte istantaneamente un file nel formato di dimensioni adatte alla connessione dell’utente, per poi inviarlo e fruirne.

Grazie a questi metodi non è necessario effettuare il download dei file fisico sul pc, perché i dati ricevuti vengono decompressi e riprodotti subito dopo pochi secondi l’inizio della loro ricezione.
La qualità della visione delle immagini è pari a quella offerta da un tradizionale canale televisivo. Il flusso di dati viene infatti regolato mediante una connessione internet dedicata con tecnologia HDSL, tale da assicurare un segnale di qualità eccellente, fruibile su tutti i dispositivi sia fissi che mobili.

Streaming quindi significa “flusso di dati continuo” e permette la ricezione e la visione, in tempo reale e senza attese, di filmati video o di musica.

Lo streaming è una tecnologia di recente comparsa, ma che migliora e si evolve a passi rapidi grazie alle potenzialità che la rete Internet offre. Per usufruire di questo sistema vi sono dei particolari server che gestiscono gli standard audio e video dall’elevata compressione.

Per usufruire dello streaming audio/video su Internet sono indispensabili degli elementi:

  • Video e/o audio in formato originale in alternativa una sorgente audio/video in diretta.
  • Un software e/o un hardware per la compressione audio e video in un file o in un flusso di dati da trasmettere in streaming.
  • Un server dedicato alla gestione dello streaming, l’elemento più costoso di tutto questo sistema. Il server necessita di un’elevata banda passante per permettere l’accesso simultaneo di un gran numero di utenti.

Gli italiani guardano lo streaming, ormai divenuto parte integrante delle abitudini domestiche nell’uso della tecnologia in rete e dei suoi dispositivi. Inoltre con lo sviluppo di nuovi gestori telefoniche che mettono a disposizione linee sempre più veloci e nuovi algoritmi di compressione audio e video, la qualità dello streaming è destinata a migliorare nel tempo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *