HP annuncia i suoi risultati trimestrali

hp-logo-480x480Hewlett Packard, uno dei nomi storici dell’industria statunitense, ha recentemente annunciato i suoi risultati trimestrali. Stando a quanto diramato alla stampa, il gruppo sostiene di aver archiviato i risultati del quarto trimestre fiscale con utili e fatturato deboli, come conseguenza di una domanda per tecnologia da parte delle imprese ancora tiepida.

Da un punto di vista economico, l’utile per azione, al netto delle componenti straordinarie, si è attestato a 0,61 dollari, leggermente al di sopra delle attese di consenso che si fermavano a 0,60 dollari. I ricavi sono scesi su base annua del 7,2 per cento a 12,5 miliardi di dollari, che si raffronta con i 12,8 miliardi di dollari che erano invece stati indicati dal mercato. Il settore dei servizi alle imprese ha registrato un giro d’affari in calo del 5,7 per cento su base annua pari a 4,7 miliardi di dollari.

Con tali numeri, il gruppo ha sostanzialmente disatteso anche in termini di obiettivi per l’attuale trimestre fiscale, per il quale stima un utile per azione, escluse le componenti non ricorrenti, compreso tra 0,42 e 0,46 dollari per azione; in questo caso, il mercato si attende un valore di 0,46 dollari per azione.

Vedremo dunque in che modo si evolverà l’ultimo trimestre fiscale dell’anno per la compagnia, attesa – come le sue concorrenti – dalla necessità di affrontare una domanda di tecnologia che potrebbe subire una prevista dinamicità in vista delle feste di fine anno, ma che è comunque a rischio di indebolimento rispetto alla base annua. Se così fosse, considerati anche i recenti pregressi, è possibile che l’utile per azione possa allinearsi nella parte più bassa della forbice che è stata ipotizzata dal management societario: vedremo quel che avverrà nei prossimi mesi…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *