Il trasloco: come prepararsi al meglio

scatole traslocoIl giorno del trasloco è per molti un momento di estremo stress, anche perché si tende spesso a rimandare tutto all’ultimo secondo. Anche nel caso in cui si decida di traslocare con l’aiuto di un’azienda specializzata, sono tante le cose di cui ci possiamo occupare in anticipo, a volte anche varie settimane prima. Del resto è assai improbabile che ci si trovi a traslocare dall’oggi al domani, quindi approfittiamo del tempo che manca all’effettivo trasferimento per prepararci con cura e attenzione.

Qualche consiglio

Prima di fare qualsiasi attività di preparazione è importante valutare il budget che si avrà a disposizione per il trasloco. Le spese nel caso in cui si decida per il fai da te comprendono comunque il costo dei materiali di imballaggio, quello del furgone necessario per spostare i mobili e quasi sempre anche la cena da offrire agli amici che decideranno di aiutarci. Se abbiamo qualche soldo in più possiamo invece decidere di far spostare tutto ad una ditta di traslochi; in questo caso la spesa dipende da cosa vogliamo che effettivamente facciano. Si può richiedere semplicemente l’intervento di facchini pagati a ore, il solo trasporto delle suppellettili fino a piano strada della nuova casa, oppure il servizio completo. In questo caso sarà l’azienda ad occuparsi di tutto, anche dell’impacchettamento di abiti, accessori e così via. Se la nostra visione del trasloco è questa, allora lasciamo che ci pensi l’azienda e non preoccupiamoci di nulla.

Cosa possiamo fare da soli

Se abbiamo deciso per il fai da te o se invece preferiamo che si occupi di tutto una ditta di traslochi, possiamo comunque approfittare di questa occasione per rinunciare a ciò che di superfluo abbiamo in casa. Con varie settimane di anticipo possiamo revisionare il guardaroba, togliendo gli abiti che non indossiamo da più di 2-3 anni, oppure verificare che in cucina non ci siano tante suppellettili ancora impacchettate e acquistate chissà quando. Questo esercizio è particolarmente utile per il momento in cui ci troveremo nella nuova casa, con tantissime scatole di oggetti di vario genere. Se conterranno solo cose utili, che usiamo effettivamente, saremo felici di svuotarle e sistemarle. Se questa operazione la farà un’azienda, saremo comunque felici di non aver pagato nessuno per impacchettare e trasportare qualcosa che non utilizziamo mai, cosa che non faremo neppure in futuro.

Le famigerate scatole

Nel caso in cui l’azienda di traslochi, o un gruppo di amici, si occupino solo del trasporto della merce, conviene approfittare delle settimane precedenti al trasloco per preparare delle scatole con i nostri averi. Le scatole devono essere robuste e non troppo grandi, per evitare che si rompano durante il trasporto o siano difficili da postare. Nelle scatole possiamo mettere alcune cose con grande anticipo, ad esempio i piumoni se siamo in aprile e ci trasferiamo prima dell’autunno. Ogni contenitore deve riportare una descrizione precisa del contenuto, e magari anche la stanza in cui dovrà essere inserita, cosa che funziona anche come indicazione per l’azienda di traslochi. Gli oggetti più utili, come lo spazzolino o il rasoio da barba, lo porteremo con noi il giorno stesso del trasloco.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi