Le caratteristiche di un buon monitor per pc gaming

monitorChi gioca al computer lo sa, avere un buon monitor è un punto essenziale del suo equipaggiamento. Sul mercato ci sono tantissimi prodotti che dichiarano di essere il miglior monitor pc gaming, anche se nella realtà molto dipende da un fattore fondamentale: quale sia il budget disponibile al momento dell’acquisto. Se si desidera avere un buon monitor, senza spendere cifre astronomiche, è importante tenere conto di alcuni fattori fondamentali.

La tecnologia del monitor

Oggi la gran parte dei monitor in commercio hanno lo schermo LCD con retroilluminazione a LED. Quindi la tecnologia disponibile è una sola? In realtà no, perché ci sono diversi tipi di tecnologia per dar vita ad un monitor LCD. Tali metodi sono indicati da diverse sigle: TN, IPS o VA. Il miglior monitor pc gaming viene realizzato in genere con la tecnologia TN, che consente tempi di risposta minimi, mantenendo il prezzo totale abbastanza basso. Chi usa il computer per lavoro, magari in ambito multimediale, tende a prediligere i monitor IPS, in quanto la resa del colore è migliore. I monitor VA invece sono quelli che hanno una resa del colore e un tempo di risposta peggiori. Per quanto riguarda la retroilluminazione, la gran parte dei monitor per PC ha retroilluminazione a LED, perché risulta il miglior compromesso oggi disponibile. Gli schermi OLED sono più costosi e per ora si tratta di una tecnologia utilizzata soprattutto per io monitor TV:

Altre caratteristiche

Chi usa il computer soprattutto per giocare agli ultimi titoli disponibili sul mercato fa molta attenzione anche ad altre caratteristiche, tra le quali la principale è la risoluzione. Questa caratteristica tiene conto del numero di pixel in cui può essere suddiviso lo spazio: maggiore è questo numero e più precisa sarà la definizione delle immagini e la precisione dei colori. Altra caratteristica importante è il tempo di risposta, espresso in millisecondi. Indica il tempo in cui i singoli pixel si spengono e si accendono, per modificare l’immagine. Un tempo tropo alto può portare a immagini che mostrano un fastidioso strascico, che si nota soprattutto durante giochi tumultuosi e con animazione 3D. Molto importanti sono anche le dimensioni, anche se chi gioca di solito tende a mantenere questo parametro intorno ai 24-27 pollici, mentre il tempo di refresh esprime il tempo di aggiornamento delle immagini. Questo parametro però è correlato anche alle prestazioni della scheda video.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *