Le strutture per anziani

uomo anzianoNel nostro paese sono disponibili diverse tipologie di residenze studiate per ospitare le persone anziane, negli ultimi anni della loro vita. Queste strutture sono spesso chiamate genericamente Case di Riposo, anche se in realtà esistono termini che definiscono precisamente le funzioni dei diversi tipi di struttura.

La casa di riposo

Anche se il termine è molto generico e può indicare qualsiasi tipologia di residenza per anziani, con la locuzione Casa di Riposo si dovrebbero intendere quelle strutture adatte ad ospitare gli anziani in salute e totalmente autonomi. Perché una persona in queste condizioni dovrebbe trasferirsi in una casa di riposo? Queste strutture sono pensate per persone sole, le quali hanno figli o parenti che vivono a grande distanza e che preferiscono vivere in una struttura protetta. I servizi della Casa di Riposo sono molteplici anche se principalmente si tratta di un punto di aggregazione, dove l’anziano può mantenere una vita sociale attiva. In queste strutture spesso gli ospiti hanno a disposizione piccoli appartamenti totalmente arredati, dove possono svolgere una vita più o meno attiva, a loro totale scelta.

Le Residenze Sanitarie assistite

Le Case di Riposo denominate RSA sono pensate invece per gli anziani malati, che necessitano di regolari cure o per coloro che hanno perso alcune autonomie. Sono particolarmente indicate per chi presenta malattie croniche, come ad esempio il diabete, o agli anziani con qualche grado di disabilità, che necessitano di cure regolari e anche di attività particolari, come fisioterapia o terapie simili. In queste strutture tipicamente gli ospiti hanno a disposizione una camera da letto, singola o con più residenti, e all’interno della Residenza Sanitaria Assistita è sempre disponibile del personale sanitario, tra cui infermieri e medici di varia specializzazione.

Le comunità alloggio

Questo tipo di residenza per anziani è di piccole dimensioni, con un numero di ospiti che non raggiunge in genere la quota di 20 unità. Al suo interno gli ospiti possono godere di una fitta rete di contatti sociali, grazie alla presenza di assistenti che si preoccupano di stimolare i rapporti tra gli anziani e con l’esterno. Non sempre gli anziani presenti in una comunità alloggio sono totalmente autosufficienti, può quindi capitare di trovare qualche ospite che necessita di assistenza 24 ore su 24.

Scegliere la struttura giusta

Quando si cerca una casa di riposo a Roma è prima di tutto importante valutare le necessità dell’anziano che vi dovrà soggiornare: in alcune situazioni è obbligatorio avere a disposizione un’equipe medica, in grado di seguire il residente ogni giorno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *