Scegliere un buono ionizzatore d’acqua

In commercio sono oggi disponibili numerose marche e modelli di ionizzatori, che permettono di produrre acqua ionizzata alcalina direttamente dal rubinetto di casa. Per scegliere un prodotto di buona qualità è importante valutarne le principali caratteristiche.

Quanto costa uno ionizzatore di acqua

In linea generale il prezzo degli ionizzatori di acqua alcalina non varia molto da marca a marca; quando si deve scegliere il prodotto migliore conviene però contattare l’azienda che lo distribuisce per chiedere la durata ed il costo delle parti consumabili. All’interno dello ionizzatore sono infatti presenti alcuni apparati che tendono ad usurarsi nel corso del tempo e vanno quindi sostituiti. In particolare sono i filtri purificanti le parti maggiormente soggette a usura. Non si può valutare il costo di uno ionizzatore se non si conosce la durata e il prezzo dei filtri ai carboni attivi. Le altre parti che costituiscono lo ionizzatore sono invece molto più robuste e resistenti, fatte per durare nel corso di molti anni di utilizzo.

Si spende o si risparmia

Quando si desidera acquistare uno ionizzatore per la produzione di acqua alcalina è importante considerare che si tratta di una sorta di investimento. Questo elettrodomestico infatti produce quotidianamente l’acqua da bere per tuta la famiglia, portandoci a non acquistare più l’acqua in bottiglia. Se in casa abbiamo l’abitudine a consumare acque naturali particolarmente costose, allora il risparmio da questo punto di vista sarà ancora maggiore. Si deve quindi considerare che avere uno ionizzatore ci permetterà di evitare di acquistare i pesanti e ingombranti pacchi d’acqua minerale, con vantaggi per il portafoglio e anche per la nostra spesa.

Come utilizzare l’acqua dello ionizzatore

Ogni ionizzatore oggi in commercio produce diverse tipologie di acqua. Dal collegamento con il rubinetto di casa scenderà solo acqua ionizzata alcalina, il cui consumo è particolarmente importante per la salute di tutta la famiglia. L’elettrodomestico però produce anche acqua acida e, in cluni casi, acqua a ph neutro. Questi prodotti possono essere utilizzati per vari scopi. Ad esempio l’acqua acida è particolarmente utile come detergente igienizzante. Se il Ph scende al di sotto del 4 questa sostanza si può considerare un vero e proprio disinfettante, da utilizzare anche nella detersione delle ferite.

I costi fissi

Prima di decidere l’acquisto del modello di ionizzatore scelto conviene informarsi anche sui costi dell’installazione, che deve essere effettuata da personale specializzato, in modo da avere la certezza che l’elettrodomestico funzioni nel modo migliore possibile.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *