Tornato gli animali nella lecceta di Fregene: l’impegno di Esterino Montino per l’ambiente

esterino ambienteIl sindaco uscente di Fiumicino ha dato l’annuncio nei giorni scorsi: nella lecceta di Fregene sono tornati gli animali selvatici. In passato infatti quest’area ha subito un degrado progressivo, fino a trovarsi del tutto priva di animali selvatici. Grazie all’ operato del Sindaco di Fiumicino, che ha promosso attività di pulizia della lecceta, oltre ad aver interdetto l’area alle automobili, è oggi possibile dichiarare l’avvenuto recupero di un’area naturale, oggi a totale disposizione dei cittadini. Questo è l’ennesimo successo utile a rendere nota la candidatura del sindaco uscente. Infatti è ormai di pubblico dominio: Esterino Montino si ricandida a sindaco di Fiumicino.

L’importanza dell’ambiente

Sin dai primi giorni da sindaco di Esterino Montino l’intento di migliorare la situazione di un territorio in stato di degrado è stata palese. Nel corso degli ultimi 5 anni la lecceta di Fregene è stata intervento di diverse attività promosse dal Comune di Fiumicino. Si è trattato prima di tutto di una generale pulizia della zona, che per anni è stata abbandonata a se stessa; il degrado era evidente a chiunque, con mucchi di detriti e rifiuti in varie zone della lecceta secolare. Oltre a ripulire la lecceta il Comune di Fiumicino ha anche posizionato una recinzione in un’area di circa 20 ettari, con l’intento di tenere lontani dal polmone verde le vetture e i malintenzionati. Ancora oggi avvengono casi di sversamento di rifiuti, ma il Comune vigila costantemente per rimuoverli in modo regolare. Questa attività ha permesso agli animali selvatici di tornare nella lecceta, tra cui cinghiali, daini e fagiani.

L’ecologia è una dei punti saldi del programma politici di Esterino Montino, che continua a portare avanti da anni. Grazie all’operato della giunta negli ultimi 5 anni a Fiumicino si è potuta ampliare il numero di quartieri raggiunti dalla raccolta differenziata. Inoltre sono stati fatti diversi interventi urbanistici volti a migliorare la circolazione delle autovetture, tra le prime cause di inquinamento ambientale. Per favorire l’utilizzo della bicicletta sono stati anche realizzati circa 22 chilometri di piste ciclabili aperte a tutti, per congiungere tra loro diverse zone della città in modo sicuro. Anche la sicurezza è un elemento importante del programma politico di Montino, che infatti ha ottenuto il posizionamento di oltre 110 telecamere nelle aree nevralgiche della città, in modo da restituirle alla cittadinanza che, sentendosi più sicura, ha ricominciato a frequentarle con regolarità.

Non solo politica locale

I successi di Esterino Montino a livello locale sono certamente da attribuire anche alla sua constante attività politica, svolta non solo in ambito locale. Prima di dedicarsi alla politica infatti Montino ha svolto la sua opera in campo sindacale. Nel 2001 poi è stato eletto come Senatore, ruolo che ha ricoperto fino al 2008. In seguito ha collaborato con la sezione romanda dei democratici di sinistra, dell’Ulivo e, in seguito, del Partito Democratico. È stato vicepresidente della Regione Lazio e, contemporaneamente, Assessore all’Urbanistica. Le conoscenze derivate da queste sue esperienze sicuramente lo hanno aiutato anche nel suo ruolo di sindaco di Fiumicino.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi