Come funziona il forex trading?

forex trading logoNel trading sul forex si negoziano valute a coppie. Sono quattro le coppie di valute principali anche dette “major”, quelle più scambiate: euro/dollaro, sterlina inglese/dollaro, yen giapponese/dollaro e franco svizzero/dollaro (CHF/USD). Il dollaro è la valuta di scambio più ricorrente.

Il trading di queste quattro valute principali rappresenta il maggior numero di transazioni sul mercato e la coppia di valute negoziate con maggiore frequenza è quella euro/dollaro.
Quando si fa trading e si acquista una coppia di valute, si intende che si compra la valuta detta “di base” e si vende la “contro valuta”. Invece quando si vende la coppia, si intende che si vende la valuta base e si acquista la contro valuta.
Nella contrattazione forex online sono due le parti coinvolte: il trader ed il broker (e la piattaforma di trading dove avvengono le negoziazioni). Il broker è una società che funge da intermediaria nel trading attraverso l’offerta di un prezzo bid (denaro) e di un prezzo ask (lettera) su una valuta.

Quando è possibile negoziare?

E’ possibile negoziare nel mercato forex 24 ore al giorno, cinque giorni su sette dall’apertura del lunedì mattina a Sydney alla chiusura del venerdì sera a New York. Ogni giornata di trading può essere suddivisa in tre sessioni: asiatica, europea, americana – rispettivamente sessioni di Tokyo, Londra e New York.

La sessione asiatica apre intorno alle 21:00 GMT (ora legale) e chiude intorno alle 8:00 GMT. La sessione europea apre intorno alle 6:00 e chiude intorno alle 16:00. Mentre la sessione americana apre intorno alle 13:30 e chiude intorno alle 21:00.
E’ possibile operare in valute dalle 21:00 di domenica alle 21:00 di venerdì.

Dove è possibile negoziare?

E’ possibile negoziare online dal dispositivo che si utilizza, che sia dal proprio pc o cellulare. Il trader può gestire e monitorare lo stato delle proprie negoziazioni, modificare le contrattazioni aperte, chiuderne o prelevare i profitti. Un grande vantaggio quello del trading online è quello di poter accedere alle contrattazioni 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Come ottenere profitto da una negoziazione?

Si ha un profitto da una negoziazione forex se si determina correttamente il rialzo o il ribasso di una valuta rispetto alla seconda, all’interno di una coppia. Con il forex si può trarre profitto sia se il mercato è al rialzo sia se è al ribasso perché le valute vengono negoziate a coppie. Bisogna acquistare quando una valuta è bassa e rivenderla quando è alta.
I trader possono pianificare delle strategie di trading avvalendosi di due strumenti principali: 1) analisi tecnica e 2) analisi fondamentale.
La prima, l’analisi tecnica, prevede l’utilizzo di grafici e di altri strumenti statistici per prevedere i trend futuri dei prezzi in base ad uno storico di prezzi passati. L’analisi fondamentale, invece, analizza i fattori macroeconomici, le news di settore, e tutti quei dati che hanno influenza sulle variazioni dei tassi.
Come in ogni altro mercato, l’elemento principale che determina le variazioni dei tassi di cambio è il meccanismo della domanda e dell’offerta. Nel mercato forex, tuttavia, sono presenti altri fattori che fanno oscillare i prezzi e che possono essere di natura economica, politica, geografica. L’analisi fondamentale illustra come questi fattori possano essere impiegati per fare delle previsioni sulle variazioni dei tassi di cambio.

Cosa influenza i prezzi forex?

Ad influenzare i prezzi forex sono indicatori e variabili economiche: disoccupazione, prodotto interno lordo (PIL), dati sulle vendite al dettaglio, tassi d’interesse. La variazione dei tassi d’interesse potrebbe avere anche un impatto su altri tassi di cambio.
Nel caso di una variazione nel tasso d’interesse a cui presta denaro alle banche, questa incide sul valore del dollaro USA, che viene impiegato in quasi il 90% delle transazioni sul mercato delle valute. La politica è legata all’economia, pertanto appare ovvio che ai cambiamenti politici che avvengono nei Paesi corrispondano le oscillazioni dei prezzi delle valute. Anche la geografia ha un peso ed un ruolo importante se si pensa che fenomeni come calamità naturali incidono sull’economia della nazione coinvolta. Un esempio è il terremoto avvenuto in Giappone nel 2011, che ha avuto effetti diretti sul valore della moneta giapponese, lo yen.
Per approfondimenti sul trading forex è possibile consultare la risorsa web su: www.forexguida.com.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *