Come funzionano i lettori di codici a barre

Gli scanner di codici a barre devono essere in grado di leggere le linee zebrate, in bianco e nero, presenti nelle etichette dei prodotti in commercio. E farlo in modo estremamente rapido, convertendo poi tali informazioni a un computer o a un terminale di pagamento, che può identificarle immediatamente utilizzando un database. Ma come?

Per il semplice esempio che segue, supponiamo che i codici a barre siano semplici schemi on-off, ovvero che ogni linea nera corrisponda a uno e ogni linea bianca a zero. Detto ciò, il lettore, con la sua testina di scansione, illumina la luce LED o laser sul codice a barre. La luce riflette il codice a barre indietro a un componente elettronico che rileva la luce, chiamato cellula fotoelettrica. Le aree bianche del codice a barre riflettono la maggior parte della luce; le aree nere la riflettono meno.

Mentre lo scanner si sposta oltre il codice a barre, la cella genera uno schema di impulsi on-off che corrispondono alle strisce bianche e nere. Quindi per un codice ipotetico “nero nero nero bianco nero bianco nero nero”, l’informazione sarebbe “off off off on off off off”.

A questo punto, un circuito elettronico collegato allo scanner converte questi impulsi on-off in cifre binarie (zero e uno). Le cifre binarie vengono inviate a un computer collegato allo scanner, che rileva il codice come 11101011.

Tenete comunque conto che in alcuni scanner, c’è una singola cellula fotoelettrica e, mentre si sposta la testina dello scanner oltre il prodotto (o il prodotto oltre la testina dello scanner), la cella rileva a turno ciascuna parte del codice a barre bianco-nero. Negli scanner più sofisticati, c’è un’intera linea di fotocellule e l’intero codice viene rilevato in un colpo solo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi