Milan a tutto tondo: dall’addio di Seedorf alla mancata vendita di Balotelli

seedorfE’ un Milan pronto a ripartire, quello guidato da Pippo Inzaghi. Eppure, dietro a tutto ci sarebbero alcuni restroscena amarognoli. Secondo alcune indiscrezioni rilanciate dall’AdnKronos, lo stesso Berlusconi, a margine di alcuni impegni politici, avrebbe tirato fuori l’argomento “Milan”, e in particolar modo quello sulla presunta vendita di Mario Balotelli.

L’ex Premier, infatti, ha ammesso che Mario stava per essere ceduto ad un club inglese per oltre 35 milioni di euro. Purtroppo, la trattativa si è arenata in anticipo, e la prestazione deludente di Balotelli ai Mondiali non ha certo aiutato! Silvio Berlusconi ha, quindi, ammesso di aver perso lui il vero Mondiale, non riuscendo a vendere in tempo il giocatore.

Non solo, l’ex Premier ha anche parlato di De Sciglio, ammettendo che il calciatore non sarà ceduto. Il terzino rossonero, infatti, era stato più volte associato al Real Madrid di Ancelotti, ma senza effettive conferme. Berlusconi, però, tra i vari argomenti non ha toccato quello su Seedorf.

L’ex giocatore, ed allenatore del Milan, infatti, ha aperto le ostilità contro quella che, lui stesso, chiamava “la mia famiglia”. Seedorf è stato chiamato, durante il campionato, a sostituire Massimiliano Allegri. Il giocatore non si è di certo tirato indietro, ed è arrivato a Milano armato di buoni propositi.

Purtroppo, tutto ciò non è bastato, e al termine del Campionato la guerra è stata aperta da parte di entrambi. Il procuratore di Seedorf, Deborah Martin, sulla questione ha ammesso: “…Seedorf è stato un calciatore del Milan due anni fa. Nonostante ciò che si dica conosce il Milan. Ha considerato il Milan una famiglia per più di dieci anni. Conosce bene la struttura della squadra e della società. Anche per questo è stato chiamato a lasciare la carriera da calciatore nonostante fosse amato in Brasile e in procinto di prendere parte a un’altra competizione…”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi