Cosa ci si può aspettare per l’industria delle Sigarette Elettroniche nel 2019?

e-cigarette-1301670__340Con lo sviluppo costante di nuove innovazioni e tecnologie, la dinamica industria delle sigarette elettroniche è in continua espansione, e questa espansione porta con sé un numero sempre crescente di polemiche, normative più rigide e divieti più severi per quanto riguarda i luoghi pubblici.

 

Considerando questo scenario, I leader di mercato di Vawoo hanno stilato un elenco delle possibili previsioni per l’industria nel 2019. Intanto, possiamo dire che in Rete il fenomeno è sempre più diffuso ed è sempre più frequente trovare materiale sullo svapo online, sia relativo alla teoria (forum di discussione, blog ecc.), sia per quanto riguarda i dispositivi e i relativi accessori.

 

Dal punto di vista tecnologico, al momento l’industria non mostra segni di cedimento. Gli esperti del mercato hanno sottolineato che i mod box hanno raggiunto livelli di prestazioni superiori e i sistemi basati su pod ricaricabili hanno reso più facile l’utilizzo dei prodotti. È quindi prevedibile per i prossimi mesi un aumento dei prodotti che utilizzano questa tecnologia.

 

Un altro cambiamento previsto è l’apertura di un maggior numero di imprese online rispetto ai negozi di laterizi. L’apertura di negozi può rivelarsi un processo frenetico e costoso, per cui molte nuove imprese aprono esclusivamente online e, allo stesso tempo, i venditori offline stanno approdando anche online, cogliendo l’opportunità di sfruttare anche il Web come ulteriore vetrina pubblicitaria e opportunità per velocizzare le vendite e aumentare il volume d’affari.

 

Un’altra questione evidenziata è la diffusione dell’olio CBD, finora relegato a un ruolo terapeutico ristretto a un numero limitato di Paesi. Man mano che la sostanza diventa legale in un numero maggiore di Paesi, sempre più venditori inizieranno a vendere l’olio CBD. Anche se c’è ancora molta strada da percorrere verso un business basato sul CBD completamente privo di problemi, le tendenze mostrano che numerose aziende stanno superando il timore di esplorare questa nicchia di mercato.

 

Per quanto riguarda le normative sul vaping, poiché i ricercatori stanno conducendo ulteriori studi in materia e i risultati indicano che i dispositivi sono relativamente più sicuri delle sigarette costituiscono un metodo efficace per smettere di fumare, i leader di mercato sperano che un numero sempre maggiore di Paesi riconosca i dispositivi come strumenti di riduzione del danno e, di conseguenza, renda più permissive le proprie leggi, trovando il modo di diffondere l’uso di questi strumenti. Questo avrebbe anche effetti benefici sulle economie dei singoli Paesi.

 

D’altra parte, con il continuo calo dell’industria del tabacco e i suoi tentativi di investire nell’industria delle sigarette elettroniche, quest’ultima potrebbe essere influenzata negativamente, in quanto corre il rischio di diventare affiliata dell’industria del tabacco (come nel caso di Juul), il che potrebbe mettere a repentaglio la sua reputazione. Tuttavia, questo potrebbe rappresentare anche un’opportunità per entrambi i settori, che potrebbero beneficiare dell’aumento della rispettiva clientela e del conseguente volume d’affari.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi