Quanto costa fare trading sul Forex

L’esistenza di costi di transazione molto più bassi rispetto al mercato azionario, rende il mercato FX particolarmente attraente per i trader particolarmente attenti all’onerosità delle proprie operazioni.

Di fatti, nel mercato azionario il trader deve sopportare uno spread ampio (cioè la differenza tra il prezzo di acquisto e di vendita) e/o una commissione per ogni eseguito. Non è raro che a seconda dell’ampiezza delle posizioni, il trader per ogni operazione possa pagare 3, 5 o 10 euro.

Di contro, la struttura over-the-counter del mercato FX elimina le commissioni di cambio e di compensazione, abbassando così i costi di transazione complessivi. Si può anche affermare che i costi sono talmente ridotti che non esiste un mercato così economico come il Forex.

Ulteriormente, ricordiamo che poiché il mercato valutario offre liquidità 24 ore su 24, i trader ricevono spread competitivi sia di giorno che di notte. I trader azionari sono invece più vulnerabili al rischio di liquidità e in genere ricevono spread di negoziazione più ampi, specialmente durante le negoziazioni fuori orario.

I bassi costi di transazione rendono dunque il trading su Forex il migliore per i trader a breve termine. Per un operatore azionario particolarmente attivo, che piazza 30 operazioni al giorno, con una commissione di 3 euro per transazione, il trader si troverà a pagare fino a 90 euro di costi di transazione giornalieri. Si tratta di una quantità significativa di denaro che sicuramente sarebbe in grado di erodere in parte i profitti maturati. Si tenga conto, in tal senso, che i costi di transazione sono così elevati perché ci sono diversi operatori coinvolti in una transazione azionaria. Più in particolare, per ogni operazione c’è un broker, c’è una borsa e c’è un desk specialista. E tutte queste parti devono essere pagate: nel mercato FX, decentralizzato senza stanza di compensazione (tutto viene curato dal market maker), le commissioni non sono invece applicate.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi