Arredo bagno: vasca o doccia?

http_www.satellite-planck.it_Dedicarsi all’arredo bagno non significa solo acquistare sanitari di qualità, rivestimenti adatti e, in generale, materiali resistenti all’azione dell’acqua e dell’umidità. È importante anche soffermarsi su dettagli quali, ad esempio, la scelta tra la vasca e la doccia: in entrambi i casi vi sono pro e contro, variano i consumi e lo spazio occupato dal complemento in questione. Per questi e molti altri motivi, è essenziale riflettere bene su tale fattore e propendere per una soluzione consona alle proprie esigenze e allo stile generale della stanza da bagno.

 

Quelli della pulizia quotidiana e della cura del corpo sono momenti fondamentali per ogni persona. Si tratta di autentici istanti di relax, durante i quali è possibile provvedere alla propria igiene e dimenticare, anche se solo per qualche minuto, lo stress e i doveri della vita di tutti i giorni. Pertanto è indispensabile individuare una vasca o una doccia di qualità eccelsa, facendo affidamento alle idee di arredo bagno come propongono i punti vendita di Sorelle Chiesa. L’azienda in oggetto offre un catalogo ampio e ricco di articoli, concepiti per soddisfare i più elevati standard in fatto di estetica, comfort e praticità.

 

Vasca o doccia: quali sono gli elementi da tenere in considerazione

 

L’arredamento per il bagno è condizionato non solo dai gusti soggettivi di ognuno, ma anche dalla struttura e dalle misure del locale stesso. Ad esempio, dimensioni troppo ristrette richiedono una doccia da installare a stretto contatto con una delle pareti, in modo da ottimizzare in maniera intelligente ogni singolo centimetro disponibile. Qualora, invece, l’ambiente sia sufficientemente vasto, è possibile concedersi una grande vasca per abbandonarsi, di tanto in tanto, a una vera e propria pace dei sensi. Le vasche possono risultare indicate anche per le stanze medio-piccole, purché non siano troppo estese e vengano collocate a incastro tra due pareti, oppure in una nicchia appositamente ricavata nel muro.

 

Un ulteriore criterio da tenere bene a mente al momento dell’acquisto è il proprio stile di vita. La doccia, rispetto alla vasca, consente una pulizia di gran lunga più rapida e altrettanto completa. Le docce sono più agevoli da igienizzare, e rappresentano dunque un’ottima scelta se si ha poco tempo da dedicare ai lavori domestici. Le vasche, invece, costituiscono un emblema di relax e lusso, soprattutto se piene di acqua calda e schiuma profumata. Naturalmente, se tra gli inquilini dell’abitazione vi sono persone anziane, allora un box doccia è più funzionale in virtù di una maggiore libertà di movimento e dell’assenza di dislivelli.

 

Vantaggi e svantaggi delle docce e delle vasche

 

Alla luce di quanto finora detto, appare evidente quali sono i principali lati positivi di entrambe le soluzioni. Procurarsi una doccia significa optare per la praticità, per una pulizia più veloce e per un notevole risparmio sia di spazio sia di acqua. Chi ha orari lavorativi incalzanti e difficilmente riesce a ritagliarsi degli istanti per sé può comunque occuparsi in maniera ottimale dell’igiene personale grazie a una buona doccia. Di contro, la vasca è l’ideale per concedere un po’ di coccole al proprio corpo e alla propria psiche al termine di una dura giornata, ed è anche molto più comoda per lavare i bambini piccoli (chiaramente con le dovute precauzioni).

 

La doccia, tra l’altro, è perfetta per i bagni di stampo moderno e contemporaneo, la vasca per quelli classici, vittoriani o art déco. Nelle rispettive circostanze, un articolo del genere risulta in linea con l’immagine d’insieme e si pone come un prezioso elemento decorativo. Non bisogna pensare, tuttavia, che una vasca non sia adeguata ai locali moderni: ne esistono, infatti, diversi modelli contraddistinti da forme nette, minimaliste e geometriche, requisito essenziale per questo particolare stile.

 

Un’ampia possibilità di scelta

 

Le migliori aziende offrono una vasta gamma di vasche e docce, affinché l’acquisto tanto semplice quanto ragionato. Chi lo desidera può comprare una vasca dotata di tecnologie innovative, progettate per arricchire l’acqua all’interno con minuscole bollicine massaggianti, oppure una cabina doccia di ultima generazione. I materiali sono selezionati con cura tra i più avanzati presenti sul mercato: si va dalla ghisa alla vetroresina, dalla ceramica al vetro temperato e al cristallo per i box doccia. Coloro che si affidano ai marchi più prestigiosi, di conseguenza, non dovranno preoccuparsi della qualità delle materie prime. Se si predilige la doccia, inoltre, si può ricorrere a una base “flat”, ovvero piatta, per un’installazione a filo pavimento.

 

Per concludere il discorso, non è difficile scegliere tra la vasca e la doccia per completare l’arredo bagno della propria casa. Bisogna soltanto tener presenti fattori di carattere sia pratico sia estetico: le dimensioni della stanza, la presenza di nicchie nella parete, lo stile dell’ambiente, le esigenze degli inquilini. Altri importanti spunti di riflessione riguardano il tempo di cui si dispone per la pulizia quotidiana, i materiali preferiti, le eventuali necessità dei bambini e delle persone anziane, il budget da investire nell’energia idrica. In ogni caso, si forniscono ottimi modelli sia di docce sia di vasche, per arricchire l’aspetto del bagno e accentuare la funzionalità del tutto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi