Come trasportare al meglio tutti gli oggetti da una casa all’altra

3 space-5933930_1920Capita a tutti almeno una volta nella vita di dover cambiare tetto. Il passaggio da un’abitazione all’alta rappresenta una vera e propria svolta, con tutti i pro e i contro. Cambiare abitudini, ambiente e magari anche località richiede un grande spirito di organizzazione. Quindi, è importante avere le idee chiare su come traslocare.

Ci sono diverse possibilità per ottimizzare i tempi e i costi delle operazioni necessarie. Una di queste consiste nell’ imballare e catalogare i vari oggetti, a seconda della loro destinazione. L’importante è organizzarsi per evitare rotture o la perdita accidentale degli stessi.

Come gestire gli imballaggi?

Prima di tutto è necessario riempire gli scatoli di maggiori dimensioni con gli oggetti selezionati. Ciò significa dare la priorità alle cose che si ha intenzione di utilizzare nei giorni che precedono il passaggio da una casa all’altra. Tra questi vi sono sicuramente gli strumenti musicali, le attrezzature sportive e i vari oggetti da collezione. Ogni scatolo deve essere riempito in modo adeguato, al fine di custodire il contenuto sicuro durante i vari passaggi del trasloco. Infine, è una buona abitudine etichettare ciascuna confezione, in modo tale da non dover poi perdere tempo a individuare le cose presenti all’interno e fare confusione. Inoltre, in questo modo sarà più facile scegliere quale scatolo poter depositare presso una struttura dedicata al deposito temporaneo.

 Deposito temporaneo: perché no?

Una valida soluzione per ridurre al minimo gli ingombri consiste nel servirsi di un deposito temporaneo. Se per motivi di spazio non è possibile trasportare tutto nella nuova abitazione, è meglio depositare gli scatoli presso una sede temporanea. In tutta Italia sono disponibili delle aziende che forniscono questo tipo di servizio, mettendo a disposizione uno spazio su misura che può essere utilizzato come box privato fino al compimento del passaggio alla nuova casa. In questo modo è possibile gestire al meglio le varie operazioni, con meno stress e miglior impiego del tempo a disposizione.

Come affrontare i giorni che precedono il trasloco?

Le cose da fare sono tantissime ma andando per ordine e non lasciandosi trasportare dall’ansia, non è impossibile portare a compimento il trasloco.
La priorità va innanzitutto ai grandi elettrodomestici: lavatrice, frigorifero e lavastoviglie. Le dimensioni e il peso li rendono poco maneggevoli. Per tale motivo, nella settimana che precede il trasloco è preferibile non fare scorte di alimenti né accumulare panni da lavare. Meglio avere meno bibite in frigorifero e qualche cassa di birre in meno. Molto importante è pianificare il menù, in modo tale da svuotare completamente frigo e freezer e staccare la spina, senza conseguenze e sprechi, il giorno della partenza. Un’altra tipologia da tenere in considerazione riguarda la tappezzeria.
Tende e tappeti andrebbero mandati in lavanderia, se si ha poco tempo per il lavaggio, facendo in modo che essi arrivino nella nuova abitazione già pronti per l’uso e possano essere immediatamente impiegati per l’arredo. Infine, una valida soluzione consiste nel trasportare gli oggetti puliti in apposite buste, per evitare che durante il trasporto possano sporcarsi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi