Investire in CFD, due consigli da tenere a mente!

Fare soldi con i CFD? È possibile, ma non sempre facile. Se tuttavia vuoi incrementare le opportunità di riuscirci, inizia con l’utilizzare in modo consapevole la leva finanziaria.

Siamo tutti consapevoli che il leverage sia una parte centrale del trading di CFD, una caratteristica che attira nel mercato migliaia di nuovi trader giorno dopo giorno. D’altronde, aumentare le dimensioni delle transazioni per aumentare efficacemente i profitti è una cosa particolarmente ghiotta, ma sappiamo tutti che il leverage può essere estremamente pericoloso quando le cose non funzionano per il verso giusto. Di contro, può apportare importanti benefici e rischi più contenuti quando viene utilizzato in modo consapevole ed efficace.

Un portafoglio con una leva finanziaria prudente può avere il meglio di entrambi gli approcci principali dei mercati- esposizione agli elevati guadagni potenziali offerti dalla leva finanziaria in forma aggregata, con un approccio abbastanza cauto da preservare le risorse di capitale.

In secondo luogo, cercate sempre di sfruttare gli stop loss. Come noto, infatti, i CFD possono essere altamente volatili e il minimo cambiamento dei prezzi di mercato può spesso emettere delle vere e proprie onde d’urto in grado di turbare l’equilibrio del patrimonio.

Dunque, sebbene il trading con i CFD sia naturalmente un’attività rischiosa, è possibile minimizzare l’entità di tali rischi sia attraverso il modo in cui si fa trading, sia attraverso il modo in cui si fa uso degli stop loss. Le perdite e i gli stop loss / stop limit sono in altri termini fondamentali per un approccio di trading prudente e realistico, e possono contribuire a salvare il vostro patrimonio da gravi danni, consentendo al contempo il pieno sviluppo di posizioni redditizie.

Insomma, ricordatevi sempre di utilizzare gli stop loss per evitare che il vostro capitale sia troppo esposto a operazioni con leva finanziaria: è il primo passo verso un portafoglio CFD robusto e gestito coerentemente con il vostro livello di rischio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi