Vacanze in mare: è meglio in barca a vela o in catamarano?

sailing-boat-1593613__340Essere o non essere? Barca a vela o catamarano?

Avete presente il famoso dilemma shakespeariano? Quello a cui nemmeno il famoso drammaturgo e poeta inglese sapeva trovare risposta?
Ai giorni nostri e contestualizzando il dilemma, alcuni fortunati hanno la possibilità di modificare i fondamenti del famoso dubbio: “Barca a vela o catamarano per la vacanza?”

Innanzitutto, per i meno avvezzi al mondo della navigazione, dobbiamo fare delle distinzioni tra i due mezzi di trasporto marittimi in oggetto.

Mentre la barca a vela è un monoscafo, il catamarano è composto da due scafi congiunti da una struttura denominata ponte. La conformazione e la struttura differente generano ovviamente punti a favore o a sfavore dell’uno o dell’altro mezzo.

Di sicuro, a favore del catamarano possiamo trovare:

  • stabilità (ovviamente grazie al doppio scafo);
  • comodità (correlata alla stabilità, ovviamente, una maggior vivibilità);
  • spazio nelle cabine (le cabine spesso hanno anche il bagno privato);
  • trampolino (le migliori tintarelle si prendono in questo punto della prua).

D’altro canto, a favore della barca a vela possiamo trovare:

  • una maggior velocità di navigazione essendo più sportiva;
  • un ormeggio più facile nei porti date le dimensioni più contenute;
  • un costo più contenuto.

Navigare su una barca a vela o su un catamarano è profondamente differente. A fare questa differenza è appunto la dimensione, che ne stabilisce il modo in cui l’imbarcazione “tiene l’acqua”, soprattutto (ma non solo) nelle condizioni atmosferiche avverse – il che rende, ovviamente, diverse anche le emozioni che si potranno provare a bordo di uno o dell’altro.

Sono molti i posti lungo le nostre coste ove è possibile noleggiare un’imbarcazione e spesso, anche e soprattutto nel caso del catamarano, questo è fornito anche di skipper, quindi avrete il vostro Ambrogio personale a guidarvi verso la meta prescelta.

Le principali località di approdo

Tra gli approdi sulle coste del nostro amato e invidiato Mediterraneo, occorre fare delle menzioni doverose.

  • Grecia: nonostante sia una delle mete turistiche più ricercate, offre ancora a oggi la possibilità di una navigazione da sogno nonché di un ormeggio in tutta tranquillità senza fare a gomitate con il vicino di barca;
  • Isola d’Elba: la famosa isola totalmente immersa nel Mediterraneo, da sempre crocevia di popoli che ne hanno contaminato la cultura rendendola di fatto un luogo da sogno da raggiungere con l’imbarcazione;
  • Corsica: famosa per i suoi paesaggi in calcare bianco, dove il profumo della salsedine è più forte che mai, e dove, in alcune zone come quella di Bonifacio, è possibile ascoltare, dagli anziani del luogo, un dialetto davvero molto simile a quello genovese del XIII secolo;
  • Liguria: con uno sviluppo costiero di 330 km, che attraversa tutte e quattro le province (Savona, Genova, Imperia, La Spezia), offre una moltitudine di possibili attracchi, tra cui il più importante probabilmente rimane, sia a livello marittimo che commerciale, quello di Genova. Una crociera in catamarano in Liguria resta un’esperienza da concedersi almeno una volta nella vita;
  • Sardegna: l’isola che non ha bisogno di presentazioni, da sempre ambita destinazione delle vacanze di ogni fascia sociale, VIP compresi (che spesso appunto utilizzano le imbarcazioni per i loro periodi di relax);
  • Ischia: tra le possibili mete, sicuramente non può essere tralasciata. In realtà tutto il golfo di Napoli, così come la famosissima costiera che lo precede, è forse tra i luoghi più incantevoli sia a livello naturalistico che storico. Nonostante le dimensioni decisamente contenute di questa perla del Mediterraneo, avrete a disposizione ben cinque porti per il vostro riposo;
  • Napoli: come accennato parlando di Ischia, ha davvero l’imbarazzo della scelta per occupare il tempo delle vostre vacanze (senza dimenticare ovviamente quella che è la parte culinaria di Napoli stessa, a cui non potrete assolutamente sottrarvi);
  • Baia: piccolo porticciolo sempre della provincia di Napoli, dove potrete incontrare un pezzo di storia – assolutamente immancabile nella vostra agenda – con la visita alla Città sommersa, di cui proprio recentemente Alberto Angela ne ha approfondito la conoscenza nella sua trasmissione in prima serata Meraviglie, la penisola dei tesori. A Baia ci sono infatti, sparsi qua e là, frammenti di un passato che dovrebbe essere scomparso da secoli, ma che invece la natura stessa, con il bradisismo e il conseguente innalzamento dell’acqua, quindi allagamento della vecchia città, ha preservato. Sempre a Baia un’altra menzione la si deve fare anche per il famoso Castello che, una volta avvolti fra le sue mura, offre scorci di panorami che vi porterete per sempre nel cuore (e nello smartphone!).

La scelta finale per una vacanza in mare

Come avrete potuto intuire, quindi, per i vostri attracchi e le vostre vacanze in mare, non avrete che l’imbarazzo della scelta.
Avete una predilezione per la cultura? Il Mediterraneo è la soluzione.
Avete una predilezione per la natura? Il Mediterraneo ne è ancora la soluzione.

D’altronde non è un caso che il Mediterraneo stesso abbia dato, nel corso dei secoli, i natali a molteplici culture mischiando i tratti sia somatici che culturali delle persone.

Una volta che avrete deciso la vostra migliore destinazione e la tipologia di vacanza (comoda e familiare con il catamarano, avventurosa magari da fare con gli amici quella con la barca a vela) non vi rimarrà che noleggiare l’imbarcazione più adeguata e consona alle vostre esigenze e partire alla scoperta del Mediterraneo!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi