Come realizzare un angolo bar a casa

3 mini-frigo-da-4-litri-300x300Quante volte avremo visto nei film americani i protagonisti che andavano a rinfrescarsi con un drink nell’angolo bar di casa? Migliaia di volte. Un angolo bar a casa è un piccolo sogno di chi ama dedicarsi alla realizzazione di cocktail e bevande particolari, o anche da chi soltanto ha gusto e prova piacere nel bere un bel drink, magari dopo pranzo. Ma come si può fare per realizzare a casa propria un bell’angolo bar di tutto rispetto? Vediamo alcune informazioni determinanti.

Importanza della posizione

Nelle case antiche è difficile trovare un angolo bar o comunque uno spazio che potrebbe essere adibito allo scopo (magari con bancone). Al giorno d’oggi, però, è molto più semplice trovare un’abitazione che abbia questo spazio dedicato: questo, in particolar modo, perché oggi anche i trentenni non disdegnano un bel drink in compagnia di amici o parenti. Magari davanti la TV, guardando una partita di calcio, un film o un evento.

Solitamente, l’ideale è realizzare un angolo bar nel soggiorno. Non è importante che lo spazio sia molto rilevante, basta che ci possa essere la possibilità di dedicarsi alla preparazione di drink e cocktails vari e soprattutto di posizionare e conservare al meglio le bottiglie e tutto l’occorrente. Si può pensare anche ad attrezzare un vano chiuso: in commercio, ci sono tantissime possibilità da poter sfruttare, come dei veri e proprio mobili bar. Per ovvie ragioni, predisponiamo il tutto lontano da fonti di calore.

È importante che tutti i mobili che vengono scelti possano prevedere spazi adeguati per portabicchieri, mensole di vario tipo, e soprattutto una giusta illuminazione. In alcuni casi c’è persino la possibilità di poter posizionare un rubinetto.

Attrezzatura fondamentale

Ci sono una serie di accessori o comunque oggetti legati all’attrezzatura da bar che non possono essere previsti nella realizzazione del nostro angolo bar. I soli alcolici da soli non bastano! In primo luogo, il nostro consiglio, è quello di optare per un mini frigo. Questo può essere davvero molto utile, sia per conservare le bevande, sia per tenere alcune bevande fresche prima di servirle. Va soltanto analizzato bene come scegliere il minifrigo, a seconda del materiale e soprattutto dello spazio a disposizione.

Oltre a questo, bisogna considera un vasto assortimento di bicchieri: questi devono avere forme e dimensioni differenti, a seconda dei cocktails e dei drink che si vogliono preparare. Impossibile, inoltre, non considerare importantissimi attrezzi come i mixing glass, gli shaker, i cucchiai da bar, gli spiedini da cocktail, oppure i vari dosatori e frullatori che sono indispensabili a creare dei drink speciali. Si potrebbe persino pensare ad alcuni barattoli per contenere spezie, zucchero e frutta da tagliare.

Anche cannucce, snack vari e sottobicchieri devono essere preventivati. In tal senso risultano importanti sicuramente le mensole e i mobili a scomparto.

Diversi modelli

Ci sono diversi stili a cui ci si può ispirare per realizzare il nostro angolo bar: per esempio, uno stile classico, uno in legno laccato, oppure minimal. Importante è cercare di creare qualcosa che sia comunque in sintonia col resto della casa. Se vuoi seguire lo stile più classico, allora non puoi dimenticare di realizzare un bancone da bar.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi