3 consigli per investire con saggezza

coding-1853305__340Vuoi iniziare a investire con saggezza e consapevolezza? Di seguito abbiamo il piacere di proporti 3 brevi suggerimenti che non dovresti perdere di vista, perché potrebbero fare la differenza tra un trade convincente, e uno deludente.

Iniziamo con la base del successo: risparmiare regolarmente.

Si tratta di un consiglio così ovvio che non dovremmo nemmeno scriverlo e tu non dovresti leggerlo. Ma se ti guardi intorno e osservi seriamente i tuoi coetanei, vedrai un sacco di persone che non lo sanno o non se ne preoccupano: per essere un investitore, devi risparmiare.

A meno che non ricevi un’eredità inaspettata, se vuoi essere investitore dovrai risparmiare sul tuo reddito. Dovrai farlo ogni giorno di paga, ogni mese, ogni anno. Prendi questa abitudine e sei sulla buona strada. Ignora questo, e il resto di quello che leggerai in questo libro non avrà molta importanza. 

In secondo consiglio è quello di vivere al di sotto dei tuoi mezzi. Odiamo doverti ripetere questa brutta notizia, ma non puoi seguire il primo consiglio a meno che tu non spenda meno di quanto guadagni. La buona notizia è che puoi farne un’abitudine, e alla fine diventerà una seconda natura.

I tuoi amici possono spendere tutti i soldi che hanno e accumulare grossi debiti per spenderne ancora di più, tutto per vivere uno stile di vita che non possono permettersi. Probabilmente si ritroveranno con finanze così fragili che, quando ne avranno bisogno, dovranno o prendere in prestito più soldi o vendere gli investimenti che dovrebbero crescere a lungo termine.

Infine, fai in modo che i tuoi soldi funzionino per te. C’è una tendenza terribile in atto nella terra ultimamente: molti giovani, osservando giustamente i danni alle fortune dei loro genitori e dei loro nonni a causa delle crisi, evitano le azioni e cercano rendimenti garantiti.

Questo è avvenuto dopo il crollo della Borsa del 1929 e anche dopo il 1932, il 1974 e il 1987. Dopo ognuno di questi crolli, molti investitori non hanno più voluto fidarsi del mercato per decenni. Durante quei decenni, quegli investitori spaventati si sono persi alcuni degli anni più produttivi del mercato.

Quindi il nostro consiglio per te è semplice: una volta che avete risparmiato denaro, non metterlo semplicemente in banca. Investire è qualcosa che può crescere nel tempo. Ciò significa possedere qualcosa – molto probabilmente azioni di società quotate. Quando si mette denaro in banca o si acquistano obbligazioni o qualsiasi cosa sia “garantita”, stai lasciando che il tuo denaro lavori per qualcun altro.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi