Invecchiando si migliora

Invecchiando si migliora? Un nuovo studio suggerisce che potrebbe essere realmente così.

Un dossier recente afferma infatti che la maggior parte delle persone diventano meno narcisiste man mano che invecchiano. Le persone che sono egocentriche tendono a rimanere più narcisiste nel corso della loro vita rispetto alle persone che sono naturalmente empatiche, afferma uno studio condotto da William J. Chopik, PhD alla Michigan State University, e Kevin J. Grimm, PhD, professore alla Arizona State University. Tuttavia, questi tratti tendono a diminuire con l’avanzare dell’età.

Abbiamo scoperto che le forme più disadattative di narcisismo [come l’ipersensibilità e la testardaggine] sono diminuite con il passare degli anni, e l’autonomia individuale è in realtà aumentata“, hanno scritto i ricercatori dello studio.

Il narcisismo è una cosa reale, ma migliora col tempo“, ha poi affermato il dottor Chopik a Healthline.com. “La maggior parte delle persone incontra cose nella vita che le rendono più umili. Un primo lavoro, in cui devi lavorare come parte di una squadra, può renderti più altruista. Essere un buon partner di relazione richiede di prendere il punto di vista di qualcun altro”.

Naturalmente, il grado di adattamento delle persone nel corso della loro vita può variare notevolmente. “Alcune persone cambiano drasticamente, mentre altre non cambiano affatto“, ha detto. “Uno dei grandi misteri di tutta la ricerca sulla personalità è il motivo per cui le persone cambiano”.

Clinton Moore, uno psicologo clinico di Sydney, in Australia, ha aggiunto che la ricerca di alta qualità sul narcisismo nel corso della vita è stata finora carente. “Tuttavia, una delle principali variabili da considerare è se stiamo parlando di una forma generale di auto-assorbimento o di un disturbo narcisistico di personalità (NDP)“, ha aggiunto.

Da questa prospettiva, è possibile che possiamo vedere un cambiamento in qualcosa come i livelli di auto-assorbimento dall’infanzia e le intense pressioni sociali affrontate durante l’adolescenza fino alla mezza età“, ha continuato. “Poiché le persone si muovono in età diverse, la vita è generalmente una cura abbastanza buona per questo tipo di narcisismo“, ha spiegato. “Tuttavia, quando si ha a che fare con qualcosa come la NPD, si parla di un tratto di personalità abbastanza stabile che, pur non essendo utile, è ben mantenuto lungo tutto il ciclo della vita“.

In quanto tale, non ci aspetteremmo che questo tratto diminuisca, ma la persona possa cambiare il modo in cui viene presentato“, ha aggiunto Moore. “Per esempio, il giovane maschio carismatico e muscoloso può trovare più difficile influenzare le persone all’età di 80 anni quando ha meno capitale sociale. Come tale, questa spavalderia potrebbe trasformarsi in un’amarezza. Tuttavia, al centro del problema resta sempre il fatto che questa persona si sente più speciale degli altri che la circondano”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi